Come scegliere i semi di cannabis adatti a te

Cannabis_sativa

Esiste una controversia filogenetica concernente il considerare tre varietà distinte di cannabis (Cannabis sativa, Cannabis indica e Cannabis ruderalis) una singola specie con più razza. Per tale scopo infatti, bisogna chiarire che i semi di cannabis specializzati nella produzione di prodotti legati alla canapa, non commercializzano questi prodotti per il solo uso ricreativo, ma mettono in commercio anche diversi semi di hashish medicinale per curare differenti tipi di patologie, come possiamo dire che la cattiva circolazione, problemi sessuali ed ormonali, spasmi e tensione muscolare.

Questa varietà di marijuana può essere coltivata sia Indoor che razza di Outdoor ed la si raccoglie una media alloro 9 settimane dopo la germinazione del seme. Proprio a causa della differente destinazione dei suoi derivati da una parte per la creazione delle droghe e dall’altra per un uso tessile e industriale della canapa sativa, le due piante sono state spesso considerate come specie differenti. La classificazione iniziale marijuana marijuana Indica è stata fatta dal biologo francese Jean-Baptiste Lamarck, nel 1785. Gli scienziati che hanno studiato nel modo che differenze tra indica ed sativa hanno creato una singola serie di teorie basate sulla genetica.

Attraverso il comando dei nutrimenti e luce puoi condizionare e provare la crescita delle tue piante di marijuana magro a raggiungere l’erba successo tuo gradimento. Lo studio indica che chi comincia presto a fumare spinelli ha una probabilità doppia del gemello successo diventare dipendente.

Spesso i semi di questo tipo si possono trovare nella marijuana che si acquista; questi semi di marijuana non sono completamente sviluppati, sono piccoli, molto duri e verdi. Infatti, le piante di marijuana si mietono solitamente in anticipo ove si vogliono ottenere raccolti migliori e una ottimale concentrazione di principi attivi. Da quel momento in avanti le piante successo cannabis divengono distinguibili ed il maschio e la femmina appaiono abbastanza differenti. Controlla il PH della tua soluzione nutritiva prima di somministrarla alle piante di cannabis.

Le differenze fra marijuana indica e sativa rimangono un argomento marijuana enorme e aperta colloquio, soprattutto tra gli scienziati che studiano la pianta. A questo punto dovrete porre la carta con i semi all’interno di una busta di plastica: ciò serve per creare un ambito umido, in atmosfera calda, come in una serra.

Nei Paesi Bassi, dove l’industria della cannabis è costruiti in qualche freno tollerata, esistono infatti svariate aziende il quale offrono in vendita semi (legali anche in La penisola dato che non contenenti THC) successo varietà differenti, ognuna mediante le proprie connotati specifiche e il infatti corredo genetico. I principali elementi nutritivi per piante di marijuana sono a base successo Azoto(N), Fosforo(P) e Potassio(K).

Controlla anche la temperatura della zona radici e fai in modo che ricevano sufficiente calore per permettere un buon assorbimento. Piccole dosi di marijuana producono un senso di benessere e rilassamento, accompagnato da un’alterazione del pensiero e dell’espressione.